Wednesday, May 18, 2011

Altre indicazioni per la realizzazione di siti di alta qualità

Livello webmaster: Tutti

Nota: questo post tratta di un aggiornamento dell'algoritmo che al momento é attivo solamente per i siti in lingua inglese. Sarà nostra premura informarvi quando dovesse essere applicato anche ai siti di lingua italiana.

Come forse saprete, negli ultimi mesi ci siamo dedicati con attenzione ad aiutare le persone a trovare siti di alta qualità nei risultati di ricerca di Google. Il cambiamento dell'algoritmo "Panda" ha migliorato il posizionamento di molti siti web di alta qualità, quindi la maggior parte di voi non ha nulla di cui preoccuparsi. Tuttavia, per i siti che potrebbero essere stati colpiti negativamente dall'algoritmo Panda, desideravamo fornire ulteriori indicazioni su come Google valuti i siti di alta qualità.

Il consiglio più importante che ci sentiamo di dare a tutti i publisher é di continuare a lavorare per garantire la migliore fruizione possibile dei loro siti web a tutti gli utenti che li frequentano e di non concentrarsi troppo sui recenti cambi di algoritmo o dei fattori di posizionamento di Google. Alcuni publisher si sono concentrati eccessivamente sul nostro ultimo cambiamento dell'algoritmo, Panda, senza considerare che questo cambiamento è soltanto uno dei circa 500 miglioramenti che abbiamo intenzione di implementare per il servizio di ricerca quest'anno. Già dall'introduzione di Panda abbiamo implementato più di una dozzina di modifiche aggiuntive ai nostri algoritmi di posizionamento e alcuni siti hanno erroneamente supposto che le variazioni di posizionamento fossero dovute unicamente a Panda. La ricerca è un'arte e una scienza complessa in costante evoluzione, quindi vi invitiamo a preoccuparvi di offrire agli utenti la migliore esperienza possibile evitando di pensare a specifici cambiamenti degli algoritmi.

Quali sono i fattori che determinano un sito di alta qualità?

Lo scopo dei nostri algoritmi di valutazione della qualità dei siti è aiutare gli utenti a trovare siti "di alta qualità" assegnando posizionamenti più bassi ai contenuti di bassa qualità. Il recente cambiamento apportato da "Panda" affronta la difficile operazione di valutare algoritmicamente la qualità dei siti web. Facendo un passo indietro, volevamo spiegare alcune idee e ricerche alla base dello sviluppo dei nostri algoritmi.

Di seguito sono riportate alcune domande utili per valutare la "qualità" di una pagina o di un articolo. Si tratta del tipo di domande che ci poniamo quando dobbiamo creare degli algoritmi per tentare di valutare la qualità dei siti. Consideratele come il frutto della codifica dei contenuti che riteniamo possano interessare i nostri utenti.

Ovviamente non comunicheremo gli effettivi segnali di posizionamento utilizzati nei nostri algoritmi perché non vogliamo che qualcuno si diverta con i nostri risultati di ricerca. Se però desiderate entrare nella mentalità di Google, le domande che seguono possono darvi alcune indicazioni sul nostro modo di trattare la questione.

  • Ritenete attendibili le informazioni presentate nell'articolo?
  • L'articolo è stato scritto da un esperto o un appassionato che conosce bene l'argomento o è più superficiale?
  • Il sito contiene articoli duplicati, che si accavallano o sono ridondanti in merito ad argomenti uguali o simili, solo con parole chiave leggermente diverse?Fornireste tranquillamente i dati della vostra carta di credito su questo sito?
  • L'articolo contiene errori ortografici, stilistici o false informazioni? Gli argomenti sono basati sui reali interessi dei lettori del sito oppure il sito genera i contenuti in base ai presunti argomenti che potrebbero ottenere un buon posizionamento nei motori di ricerca?
  • L'articolo fornisce contenuti o informazioni, rapporti, ricerche o analisi originali?
  • La pagina in questione è molto più utile rispetto alle altre pagine visualizzate nei risultati di ricerca?
  • In che misura viene controllata la qualità dei contenuti?
  • L'articolo tratta entrambi i punti di vista in merito a una notizia?
  • Il sito è considerato un'autorità riconosciuta in merito all'argomento che tratta?
  • I contenuti sono generati in serie o assegnati a molti autori diversi, oppure distribuiti su una vasta rete di siti cosicché singole pagine o siti non ricevano molta attenzione o cura?
  • L'articolo è stato scritto bene o sembra essere stato redatto senza alcuna cura o in modo sbrigativo?Relativamente a una query sulla salute, vi fidereste delle informazioni fornite dal sito?
  • Considerereste il sito una fonte autorevole nel momento in cui viene nominato?
  • L'articolo fornisce una descrizione completa dell'argomento?
  • L'articolo contiene un'analisi dettagliata o informazioni interessanti che non siano ovvie?
  • Si tratta del tipo di pagina che aggiungereste ai segnalibri, condividereste con un amico o consigliereste?
  • Nell'articolo ci sono troppi annunci che distolgono l'attenzione dai contenuti principali o interferiscono con essi?
  • Vi aspettereste di trovare l'articolo in una rivista, un'enciclopedia o un libro cartacei?
  • Gli articoli sono corti, inconsistenti o comunque privi di informazioni specifiche utili?
  • Le pagine sono realizzate con estrema cura e attenzione per i dettagli o non lo sono affatto?
  • Gli utenti si lamenterebbero trovando pagine provenienti da questo sito?

Creare un algoritmo per valutare la qualità di pagine o siti è un'operazione molto più complessa, ma ci auguriamo che le domande precedenti diano un'idea del modo in cui tentiamo di creare algoritmi in grado di distinguere i siti di qualità più elevata da quelli di qualità inferiore.


Che cosa potete fare

Tanti di voi ci hanno chiesto altre indicazioni su come è possibile ottenere un posizionamento migliore su Google, in particolare coloro che sono stati colpiti dall'aggiornamento di Panda. Vi invitiamo a tenere presente domande come quelle indicate in precedenza durante lo sviluppo di contenuti di alta qualità, anziché tentare di ottimizzare i contenuti per uno specifico algoritmo di Google.

Un'altra indicazione specifica che abbiamo fornito è che i contenuti di bassa qualità presenti in alcune parti di un sito web possono incidere sui posizionamenti dell'intero sito. Di conseguenza, la rimozione delle pagine di scarsa qualità, l'unione o il miglioramento dei contenuti di singole pagine banali per renderle più utili, oppure lo spostamento delle pagine di scarsa qualità su un altro dominio potrebbe effettivamente contribuire al miglioramento del posizionamento dei vostri contenuti di qualità più elevata.

Ci adoperiamo costantemente per aggiungere modifiche algoritmiche che consentano ai webmaster che gestiscono siti di alta qualità di ricevere più traffico dalla ricerca. Mentre continuate a lavorare sul miglioramento dei vostri siti, vi invitiamo quindi a porvi lo stesso tipo di domande che ci poniamo noi durante l'esame del quadro generale, anziché concentrarvi su un particolare aggiornamento algoritmico. In questo modo sarà più probabile che il vostro sito ottenga un buon posizionamento a lungo termine. Nel frattempo, se avete dei commenti da fare fateceli pervenire tramite il nostro Forum per i webmaster. Nello sviluppo di future iterazioni dei nostri algoritmi di posizionamento continueremo in ogni caso a monitorare i thread sul forum e a passare informazioni sui siti al Search Quality Team.

No comments:

Post a Comment